Inverno
Estate
GO UP
postazioni di contraerea

Sui luoghi dei “Poilus”

Sui luoghi dei “Poilus”

per persona

Percorsi lungo la “linea marginale” dal Monte Corno a Cima Mosca nel settore che nel 1918 era occupato dal XII° corpo d’armata francese.

Il percorso inizia nel punto di accoglienza di Bocchetta Granezza. In breve si raggiunge l’omonima piana ed il cimitero dei Britannici. Granezza è stata importante base logistica e sede di comando di divisione sia nel 1916 che nel 1918, quando erano presenti truppe britanniche e francesi. Vicino all’Osteria si trovavano la casa del soldato, frequentata anche da padre Semeria, il confessore di Cadorna, il teatro, il campo da calcio e vari spacci. Lasciato il cimitero si segue una stradina nel bosco e si giunge alla linea marginale, un possente sistema di opere, trincee e gallerie che attraversa tutta la parte Sud dell’Altopiano di Asiago 7 Comuni dal M.te Paù fino ai trinceroni del Campolongo, sopra il Canale del Brenta. L’ambiente è sempre vario e suggestivo ed il percorso dolce ed avvincente. Superato il labirinto del Monte Corno, un dedalo di fessurazioni, corridoi e scafe di roccia rossastra e rosata denominata “rosso ammonitico”, si arriva sulla sommità, da dove lo sguardo spazia dal Pasubio, al Grappa, alla sottostante pianura, e, nelle giornate limpide, fino alla laguna di Venezia. Qui si trovano i resti di una postazione di contraerea che durante la Grande Guerra contrastava il passaggio degli aerei austroungarici. Per facile discesa si ritorna quindi al punto di partenza, passando per il giardino botanico alpino.

Tempo di percorrenza: 3 ore comprese soste

Distanza 3,5 km – dislivello di m 120.

  • Partenza
    Bocchetta Granezza